Domaine La Grapperie, Vin de France ‘La Désirée’ 2017

DOMAINE LA GRAPPERIE, VIN DE FRANCE ‘LA DÉSIRÉE’ 2017

Nome: La Désirée
Produttore: La Grapperie
Tipologia: bianco fermoUve: 100%
Classificazione: Vin de FranceAnno: 2017
Nazione: FranciaRegione: Loira
Grado alcolico: 12%
Prezzo in cantina: circa 26-28 euro

Renaud Guettier è un vignaiolo senza compromessi. Gestisce una piccola proprietà nella Loira, a qualche decina di km da Tours. Persegue una direzione rigorosamente naturale, nel senso di limitare al massimo ogni forma di intervento in vigna come in cantina.  Il risultato sono vini molto personali, a volte un po’ scostanti, non sempre privi di difetti. Ma questa è la regola del gioco che Renaud si è imposto e che ci propone.

Non c’è probabilmente bisogno di dirlo, ma i lieviti sono indigeni, non si effettuano chiarifiche né filtrazioni, e l’anidride solforosa è usata in dosi bassissime. La produzione annua media è di circa 10-15.000 bottiglie, in gran parte destinate all’esportazione.
Renaud produce una batteria abbastanza ampia di vini bianchi e rossi, ma sono i bianchi quelli che hanno maggiormente attirato la mia attenzione. Tutti prodotti a partire dal vitigno principe di questa zona viti-vinicola, ovvero lo Chenin Blanc.
Vitigno che amo particolarmente per la sua incredibile versatilità, e per i suoi tratti rustici e al tempo stesso eleganti.
La Desirée è il suo vino bianco di riferimento, quello che ciascuno dovrebbe bere per iniziare a conoscere la cantina. Questo 2017 si presenta con un colore giallo oro, quasi ambrato. Al naso emergono prepotenti le note tipiche dello Chenin, ovvero la mela golden e la mela cotogna, soprattutto quest’ultima. Poi agrumi maturi e pietra focaia. In bocca il sorso è incredibilmente sapido, quasi pungente, con note fortemente minerali. In retro-olfazione oltre alla polvere da sparo emerge prepotente lo zolfo.
Non è un vino per tutti: è un’interpretazione molto esigente e radicale di un vitigno affascinante e complesso. Un vino che chiede quasi di essere bevuto solo, ma che accompagna perfettamente formaggi stagionati.

Per restare aggiornato iscriviti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Carrello