champagne-michel-gonet-fravaux-latorrewines

Michel Gonet, Blanc de Noirs Brut Fravaux, ‘Le Varlan’

Vitigno: 100% Pinot Nero
Da una parcella situata a Fravaux, nella Cote de Bar.
Dosaggio 6gr.
litro
Fermentazione malolattica non svolta.
Minimo due anni di affinamento sui lieviti.
Sboccatura dic. 2021.

Il Fravaux di Michel Gonet è un blanc de noirs intrigante e  inusuale.
La Maison Michel Gonet si trova a Avize, nel cuore della Cote de Blanc. Nota soprattutto per i suoi champagne a base chardonnay, gli champagne di Michel Gonet sono caratterizzati da uno stile fresco e tagliente.
Non di rado le fermentazioni malolattiche sono bloccate e l’uva vendemmiata precocemente, per massimizzare la tensione, la freschezza, la verticalità.
Ecco, questo champagne è un blanc de noirs fatto da una maison la cui cifra distintiva è proprio la freschezza aerea dello chardonnay, e che ha provato ad interpretare in questo stile il pinot nero.

🥂Già all’esame visivo si presenta di un giallo paglierino brillante che mai farebbe pensare ad un’uva a bacca rossa. Il perlage è finissimo e anche qui siamo più sul registro dello chardonnay che del pinot nero.

👃Al naso dominano profumi agrumati e di crosta di pane, e solo sullo sfondo fa capolino un accenno di fragolina di bosco che lascia intuire il Pinot Nero.
👄All’attacco in bocca domina un acidità quasi citrica. L’ingresso in bocca è stretto e verticale, con una nota sapida, quasi salina. La salivazione è stimolata senza sosta. Poi chiude estremamente pulito, con un poderoso effetto sgrassante. 
La trama tagliente e minerale che è il marchio di fabbrica della maison, ancorché fortemente presente, è temperata da una materia più ampia anche se dalla stoffa come vellutata, molto fine.

Lo si sarà capito: non è il classico blanc de noirs ‘gourmand’ che riempie la bocca e può accompagnare una fiorentina.
E’ uno champagne fortemente atipico che gioca sulla freschezza e la leggiadria, e che va assolutamente provato per la sua singolarità interpretativa.
Sboccato sei mesi fa, questo champagne giovane e scalpitante darà il meglio di sé tra 6-12 mesi.



Carrello