La Redazione

liebart-regnier-faivre-champagne-pinot-meunier-latorrewines

Pinot Meunier

Una sfida tra due bottiglie che rimescolano le carte. Si parte con Liébart-Régnier, Sur le Grand Marais. 100% Pinot Meunier, vecchie vigne da singola parcella. 80% vendemmia 2019 e 20% vino di riserva 2018. Nature. Si apre su intense ed espansive note floreali in cui domina la viola. In bocca è ampio, profondo e soprattutto …

Pinot Meunier Leggi altro »

loira-chenin-blanc-touraine-anjou-latorrewines-degustazioni

6 dicembre 2022: Una introduzione sentimentale allo Chenin Blanc

Nella mia lista personale di figli e figliastri lo Chenin Blanc occupa una posizione piuttosto privilegiata.
E’ un vitigno al quale ritorno sempre e sempre con rinnovata curiosità e entusiasmo. Mi piace la sua originalità, la sua acidità vibrante e anche le sue note aromatiche a volte un po’ spigolose, quella tendenza ai sentori quasi-ossidativi, la pera cotogna, le mele. E poi quella nota salina, minerale, sapida e lunghissima in bocca. E la sua capacità di creare degli equilibri tra zuccheri e acidità che nessun altro vitigno, se non forse il riesling, è in grado di fare.

drink-wine-not-labels-salvano-nebbiolo-latorrewines

Drink Wine, not Labels: il Langhe Nebbiolo di Alessandro Salvano

Alessandro Salvano è un giovanissimo vigneron di Langa di cui sente parlare pochissimo, anche perché le poche bottiglie prodotte spariscono all’estero in un amen. Il suo progetto è una sfida al tempo stesso umile e ambiziosa: innovare nella vinificazione del più tradizionale dei vitigni di Langa, senza perdere il legame con il terroir e la …

Drink Wine, not Labels: il Langhe Nebbiolo di Alessandro Salvano Leggi altro »

Carrello